Condizioni generali

Contratto di attribuzione del Prodotto per il pagamento del pedaggio autostradale 'TCS-Pedaggi'

  1. Campo di applicazione

1.1.   Le seguenti Condizioni Generali (CG) disciplinano il rapporto fra Touring Club Svizzero, Sezione Ticino (TCS) e la sua clientela (Cliente/i) nell’utilizzo del servizio TCS-Telepass in particolare nella stipulazione del contratto di noleggio (Contratto) dell’apparato per il pagamento dei pedaggi autostradali Telepass denominato 'TCS-Pedaggi' (Prodotto), anche il tramite il sito http://www.tcs-pedaggi.ch, nella versione valida al momento della stipulazione.

1.2.   Il Contratto stipulato da TCS, con la spedizione / consegna del Prodotto si basa sui dati dell’ordine del Cliente riportati sull’ordine del Cliente, registrati in forma elettronica, sulla Conferma d’Ordine e sulle CG.

1.3.   TCS non è in alcun modo obbligato ad accettare l’offerta del Cliente.

 

  1. Stipulazione

2.1.   Le informazioni illustrate sul sito web www.tcs-pedaggi.ch, nonché sul materiale pubblicitario di TCS non hanno carattere vincolante e non rappresentano offerta contrattuale, ma unicamente un invito a presentare un ordine.

2.2.   Un ordine del Cliente rappresenta un’offerta al TCS per la stipulazione di un contratto di noleggio del Prodotto, costituito da un apparato elettronico per il pagamento del pedaggio autostradale Telepass italiano.

Il Cliente trasmette il suo ordine mediante compilazione di un formulario on line oppure in forma scritta.

L’ordine online del Cliente avviene tramite il sito www.tcs-pedaggi.ch. Al ricevimento dell’ordine, TCS invia al Cliente una e-mail a conferma della ricezione del suo ordine (Conferma d’ordine).

La Conferma d’ordine non rappresenta un’accettazione dell’offerta del Cliente, ma è finalizzata esclusivamente ad informare il Cliente dell’avvenuta ricezione dell’ordine.

Un Contratto è considerato stipulato soltanto nel momento in cui Il TCS spedisce al Cliente il Prodotto ordinato e gli dà conferma della spedizione con una seconda e-mail (Conferma di spedizione). In caso di ritiro del Prodotto presso i Punti di contatto TCS, il Contratto è considerato stipulato dal momento in cui il cliente ritira la merce. Il contraente è TCS e non il soggetto che consegna il Prodotto, segnatamente Punto di Contatto TCS.

2.3.   Possono essere Clienti per un Contratto stipulato da TCS unicamente:

  1. a) le persone fisiche residenti in Svizzera, con la capacità civile e che abbiano compiuto il diciottesimo anno di età;
  2. b) le persone giuridiche con sede in Svizzera.

Nel caso di erroneo invio dell’e-mail di accettazione dell’offerta, TCS si riserva, entro un termine di 5 (cinque) giorni lavorativi, di comunicare al Cliente il recesso dal contratto, senza ulteriori formalità ed escluso qualsiasi risarcimento dei danni.

2.4.   Il Cliente è tenuto a fornire dati veritieri. Se non dovesse rispettare tale obbligo, TCS è autorizzato a recedere dal contratto con effetto immediato, riservato il risarcimento di ogni danno.

 

  1. Consegna

3.1    Il Prodotto è consegnato al Cliente per invio postale all’indirizzo indicato dal cliente nell’ordine compilato dal Cliente, oppure è ritirato manualmente dal Cliente presso il Punto di Contatto TCS, dietro ricevuta.

La consegna del Prodotto avviene in ogni caso a spese del cliente. Nel caso di mancata consegna postale al Cliente, per via della sua irreperibilità all’indirizzo da lui indicato, gli eventuali costi supplementari saranno posti a carico del Cliente.

3.2    La fornitura e consegna del Prodotto avverrà unicamente previo pagamento da parte del Cliente del Canone di noleggio base e Deposito di garanzia, se concordato (art. 4).

3.3    TCS effettua la consegna del Prodotto nel più breve tempo possibile, compatibilmente con gli invii da parte del fornitore del Prodotto.

TCS non è responsabile per eventuali ritardi nella consegna.

Nel caso di eventuale ritardo nella consegna, TCS informa il Cliente per e-mail.

Nel caso di impossibilità della consegna, segnatamente qualora il fornitore del Prodotto non adempia ai suoi obblighi, TCS potrà recedere dal Contratto mediante comunicazione e-mail e rimborso al Cliente dei pagamenti eventualmente già versati, dedotte le spese amministrative, escluso qualsiasi risarcimento dei danni.

3.4    Il Prodotto costituito dall’apparato per il pagamento di pedaggi rimane proprietà del TCS rispettivamente dei gestori di pedaggi.

         Il Prodotto rimane di proprietà del TCS rispettivamente dei gestori di pedaggi e non può essere prestato, ceduto, subaffittato o venduto a terzi.

  1. Prezzi e fatturazione

4.1.   Generalità

Gli importi dovuti dal Cliente e oggetto della fatturazione sono suddivisi in: Canone di noleggio base, Canone di utilizzo e dell’eventuale Deposito di garanzia.

Gli importi della fatturazione al Cliente per il Canone di noleggio base e per il Deposito di garanzia sono riportati nella Conferma d’ordine.

Gli importi della fatturazione al Cliente per il Canone di utilizzo sono comunicati al Cliente tramite e-mail, su base mensile.

L’ammontare dell’imposta sul valore aggiunto (IVA) applicabile alle fatturazioni è riportata la prima volta nella Conferma d’ordine e in seguito calcolata sulle singole fatture.  L’IVA sarà se necessario adeguata alla normativa

La fatturazione avviene in Franchi Svizzeri.

4.2.   Canone di noleggio base

Il Canone di noleggio base si compone di un Canone di attivazione dovuto una tantum per l’attivazione del Prodotto e di un Canone di durata ed è calcolato e fatturato su base mensile o annuale, a dipendenza del Contratto prescelto dal Cliente.

Gli importi dovuti a titolo di Canone di noleggio base (Canone di attivazione e Canone di durata) sono riportati nel Tariffario.

Il Canone di noleggio base dovuto dal Cliente è quello riportato nella Conferma d’ordine.

Il Prodotto viene spedito rispettivamente consegnato al Cliente, unicamente previo pagamento del Canone di noleggio base e dell’eventuale Deposito di garanzia.

In caso di mora nel pagamento di una fattura, TCS è autorizzato a porre a carico del Cliente, a titolo di contributo per le spese amministrative, un importo fisso pari al 20% del Canone di noleggio base. Restano riservati gli interessi di mora.

4.3.   Deposito di garanzia

Alla conclusione del Contratto, oltre al Canone di noleggio base, il Cliente può essere tenuto a versare un Deposito di garanzia. L’ammontare dell’eventuale Deposito di garanzia è comunicato sulla Conferma d’ordine.

Sul Deposito di garanzia non maturano interessi.

In caso di mora nel pagamento di una fattura, TCS potrà trattenere e prelevare direttamente dal Deposito di garanzia gli importi eventualmente dovuti per l’utilizzo del Prodotto (Canone di utilizzo), oltre gli interessi di ritardo maturati e le spese amministrative.

TCS può pretendere dal Cliente in ogni momento che il Deposito di garanzia venga aumentato, se si verificano circostanze che, ad esclusivo giudizio di TCS, giustificano una valutazione maggiore del rischio. In caso di mancato versamento dell’aumento del Deposito di garanzia nel termine assegnato, il Contratto sarà considerato automaticamente risolto e la funzionalità del Prodotto immediatamente disattivata. TCS ne darà comunicazione al Cliente e gli farà pervenire il conteggio finale.

Alla fine del Contratto per qualsiasi ragione, il Deposito di garanzia sarà restituito al Cliente, dedotti gli importi dovuti e trattenuti a qualsiasi titolo in base alle presenti CG, incluse le spese amministrative maturate. TCS allestisce un conteggio.

Se dopo la liquidazione di tutti gli importi computabili sul Deposito di garanzia ai sensi delle CG, rimane un saldo residuo a favore del Cliente, esso gli sarà restituito il mese successivo alla data di emissione del conteggio cui si riferisce.

4.4.   Canone di utilizzo

Il Canone di utilizzo si compone dei pedaggi autostradali risultanti dall’utilizzo del Prodotto e della commissione prelevata da TCS, e meglio come risulta dal Tariffario.

Il Canone di utilizzo del Prodotto è fatturato al Cliente su base mensile, tenuto conto dell’uso effettivo del Prodotto.

Base della liquidazione per il Canone di utilizzo sono i prezzi di listino del TCS validi il giorno della transazione, collegati ai prezzi del partner addetto al servizio e al pedaggio fissato dal relativo gestore il giorno in cui è stata fornita la prestazione.

La fattura per il Canone di utilizzo deve essere saldata dal Cliente entro 7 giorni dall’emissione.

Il Cliente prende atto e accetta che il tasso di conversione Euro/CHF applicato da TCS nelle fatture per il Canone di utilizzo coincide con i corsi giornalieri della Banca Nazionale Svizzera del giorno della fatturazione.

Il Canone di utilizzo comprende il costo del pedaggio, le tasse applicabili (IVA), tutte le eventuali spese bancarie ordinarie dovute a livello nazionale ed estero e ogni altra relativa.

 

  1. Mora

In caso di mora nel pagamento di una fattura:

  1. TCS è autorizzato a bloccare immediatamente e senza ulteriore avviso il servizio collegato al Prodotto e a darne comunicazione agli altri partner (gestori del pedaggio, partner di servizio e fornitori), a spese del Cliente. Il Cliente sarà informato dell’avvenuto blocco per e-mail.

 

  1. Il Cliente è tenuto a restituire a TCS immediatamente a prima richiesta e a proprie spese il Prodotto funzionante e in buono stato.

 

  1. Il Canone di noleggio base resterà comunque acquisito interamente a TCS, a titolo di penale.

 

  1. TCS è inoltre autorizzato a computare direttamente sull’eventuale Deposito di garanzia tutti gli importi dovuti in virtù del Contratto e delle presenti CG, interessi di mora inclusi. Al Cliente sarà restituita l’eventuale differenza.

 

  1. Sugli importi dovuti matura un interesse di mora del 5% annuale.

Resta in tutti i casi riservato il diritto per TCS di risolvere il Contratto (art. 10).

 

  1. Verifica delle fatture

Il Cliente è tenuto a verificare immediatamente le fatture del TCS ed in caso di disaccordo notificare per lettera raccomandata o tramite e-mail i suoi reclami, entro e non oltre 5 (cinque) giorni dalla data della fattura.

Per avere validità, i reclami devono essere motivati e recare in allegato la fattura contestata.

Le fatture non contestate tempestivamente sono considerate definitivamente accettate dal Cliente.

 

  1. Verifica del Prodotto

7.1.   Alla consegna / ricevimento postale del Prodotto il Cliente è tenuto a verificarne immediatamente l’integrità, segnalando subito a TCS eventuali vizi o anomalie. TCS non assume responsabilità per eventuali difetti o malfunzionamenti del Prodotto. Il Cliente prende atto e accetta che il Prodotto messo a disposizione può essere riutilizzato e quindi può presentare segni di usura.

7.2.   Il Cliente si impegna a utilizzare il Prodotto in maniera idonea e conforme alle istruzioni, astenendosi da utilizzi impropri o sollecitazioni eccessive.

7.3.   Eventuali guasti o anomalie del Prodotto che dovessero insorgere durante la decorrenza del Contratto devono essere comunicati immediatamente a TCS, per e-mail o lettera raccomandata, entro 2 (due) giorni dalla scoperta del vizio.

Il Prodotto guasto deve essere riconsegnato o rispedito a TCS. In caso di rispedizione valgono le modalità stabilite alle presenti CG. Dopo la restituzione, il Prodotto sarà sostituito da TCS con uno funzionante nel più breve tempo possibile.

Nelle circostanze previste alle presenti CG, TCS si riserva il diritto di fatturare al Cliente il valore del Prodotto fornito in sostituzione, computandone se del caso il costo sul Deposito di garanzia. L’apparato ha un valore di CHF 35.-.

In tutti i casi di sostituzione del Prodotto, TCS fatturerà inoltre al Cliente le spese amministrative della sostituzione, computandone se del caso il costo sul Deposito di garanzia.

 

  1. Rispedizione

In tutti i casi di rispedizione postale del Prodotto al TCS, in particolare alla fine del Contratto o in caso di malfunzionamento, il Cliente è tenuto a confezionare il Prodotto negli appositi sacchetti di protezione, consegnati insieme al Prodotto.

Il Cliente prende atto che il mancato utilizzo del sacchetto di protezione per la spedizione danneggia il Prodotto.

In caso di mancato utilizzo del sacchetto di protezione, il costo relativo al Prodotto sarà fatturato e se del caso computato da TCS sull’eventuale Deposito di garanzia.

Il Cliente che abbia perduto i sacchetti di protezione può richiederli a TCS.

Il costo dei nuovi sacchetti di protezione potrà essere fatturato e se del caso computato da TCS sull’eventuale Deposito di garanzia.

 

  1. Utilizzo autorizzato

Il Prodotto è assegnato al Cliente con riferimento alla targa dichiarata.

Cambi di targa devono essere immediatamente comunicati al TCS, tramite e-mail.

L’utilizzazione del Prodotto da parte di altre persone diverse dal Cliente stesso e da parte dei suoi ausiliari o per altri autoveicoli diversi da quelli registrati, di regola non è permessa. Il Cliente è responsabile delle violazioni dei doveri di diligenza da parte di persone a cui abbia dato il Prodotto.

TCS può richiedere in ogni momento al Cliente i dati e gli indirizzi delle persone autorizzate all’utilizzo del Prodotto.

L’utilizzo non autorizzato del Prodotto può essere punito penalmente.

 

  1. Perdita

Il furto, la distruzione o la perdita del Prodotto per qualsiasi motivo (Smarrimento) devono essere immediatamente comunicati al TCS,  mediante il formulario online pubblicato sul sito www.tcs-pedaggi.ch (Notifica di smarrimento),  o per e-mail tcs-pedaggi@tcs-ticino.ch specificando le circostanze dello smarrimento.

L’eventuale comunicazione per e-mail preliminare deve essere comunque seguita dalla Notifica di smarrimento da effettuare tramite il formulario online.

Solo la Notifica di Smarrimento tramite formulario online vale quale richiesta a TCS di blocco della funzionalità del Prodotto.

In caso di furto, il Cliente deve inoltre trasmettere a TCS copia della denuncia di polizia e del documento di identità del denunciante.

Ogni costo o danno provocato dall’utilizzo indebito del Prodotto, fino all’attivazione del blocco della funzionalità susseguente alla Notifica di smarrimento, è posto a carico del cliente e potranno essere computati e detratti dall’eventuale Deposito di garanzia

Il valore di rimborso del Prodotto perduto e i costi provocati dall’eventuale utilizzo indebito del Prodotto prima del blocco della funzionalità, sono posti a carico del Cliente e potranno essere computati e detratti dal Deposito di garanzia.

Il blocco della funzionalità del Prodotto oggetto di Notifica di smarrimento è definitivo e il Prodotto non può essere più utilizzato anche in caso di ritrovamento.

In caso di ritrovamento, il Prodotto deve essere in ogni caso riconsegnato a TCS (art. 8)

 

  1. Disdetta ordinaria

Il Contratto può essere disdetto in forma scritta, da inviare per posta o per e-mail, da ciascuna delle Parti con preavviso di 1 (uno) mese, per la fine di un mese.

In caso di disdetta, il Canone di noleggio base per l’anno in corso rimarrà interamente acquisito a TCS.

 

  1. Risoluzione

Il Contratto può essere risolto con effetto immediato da TCS, mediante comunicazione scritta, da inviare per posta o per e -mail al Cliente:

  1. In caso di mora nel pagamento di una fattura o di una richiesta di aumento dell’eventuale Deposito di garanzia

 

  1. In caso di utilizzo del Prodotto da parte di soggetti e/o targhe non autorizzati secondo quanto previsto dalle presenti CG e/o negli eventuali accordi particolari fra le parti.

 

  1. In ogni caso di uso fraudolento del Prodotto per eludere in tutto o in parte il pagamento di quanto effettivamente dovuto.

 

  1. In caso di mancata o falsa denuncia di furto o smarrimento del Prodotto.

 

  1. In caso di errato o mancato puntuale aggiornamento dei dati relativi al Contratto.

 

Il Cliente è tenuto entro 5 (cinque) giorni dalla risoluzione del rapporto alla restituzione del Prodotto presso il Punto di contatto TCS o per invio postale, secondo le indicazioni delle presenti CG.

In tutti i casi di  risoluzione del rapporto, TCS è autorizzato a bloccare con effetto immediato la funzionalità del Prodotto.

 

  1. Forza maggiore

TCS declina qualsiasi responsabilità nel caso di impossibilità ad eseguire i propri obblighi contrattuali derivante da forza maggiore o altre circostanze al di fuori del controllo di TCS. In caso di ritardo dovuto a forza maggiore ad altre circostanze, TCS provvederà a far fronte agli obblighi non appena l’impedimento sarà cessato e le circostanze lo permetteranno.

 

  1. Ricorso e cessione a terzi

TCS è autorizzato a ricorrere in qualsiasi momento a terzi per l’erogazione delle proprie prestazioni. I terzi coinvolti possono avere domicilio o sede legale all’estero.

TCS può cedere il Contratto a terzi, in Svizzera o all’estero, dandone comunicazione al Cliente.

 

  1. Responsabilità

TCS e i suoi ausiliari rispondono solo per danni diretti causati intenzionalmente o per grave negligenza.

È di conseguenza esclusa espressamente ogni genere di responsabilità di TCS per danni indiretti e/o mancato guadagno.

 

  1. Protezione dei dati / Invio elettronico delle fatture

16.1. TCS o eventuali terzi da esso coinvolti rilevano, trattano e all’occorrenza memorizzano i dati necessari per l’esecuzione del Contratto. Il rilevamento e trattamento dei dati personali avviene in accordo con la Legge federale sulla protezione dei dati. I dati del Cliente sono protetti con opportune misure e mantenuti riservati. L’utilizzo dei dati da parte di TCS avviene unicamente per la fornitura dei propri servizi.

16.2. Il Cliente prende atto ed accetta espressamente che TCS, per verificare la solvibilità e l’affidabilità commerciale del Cliente, è autorizzato ad assumere informazioni presso aziende autorizzate d’informazione commerciale o di verifica del credito, segnalando i dati del Cliente, comunque nel rispetto della normativa sulla protezione dei dati, in caso di inadempimenti contrattuali e/o ritardi nei pagamenti, allo scopo di tutelare i propri interessi legittimi.

16.3. Il Cliente accetta che le fatture e ogni comunicazione riferita al Contratto gli siano inviate per posta elettronica, all’indirizzo e-mail indicato nell’offerta. L’invio per posta elettronica è dichiarato valido ad ogni effetto di legge. Laddove su richiesta del Cliente TCS provveda all’invio postale, il costo di spedizione sarà fatturato al Cliente.

16.4. I dati della fattura sono consultabili dal Cliente per 6 (sei) mesi dall’emissione, successivamente saranno cancellati non potranno essere più resi disponibili.

16.5. L’accesso del Cliente al sito www.tcs-pedaggi.ch avviene tramite registrazione (login).  L’inserimento di un nome utente (User-id) e di una password, nonché di un indirizzo e-mail valido, sono necessari al Cliente per accedere alla sua pagina personale sul sito (Account). Il Cliente si impegna a tenere segreti i suoi dati di accesso al Sito e conservarli in un posto sicuro, nonché a modificarli immediatamente o farli modificare dal TCS se sospetta che terze persone non autorizzate ne siano venute a conoscenza.

 

  1. Validità e modifica delle Condizioni generali

17.1. Le uniche Condizioni generali applicabili e costituenti parte integrante del Contratto, sono quelle pubblicate in forma elettronica sul sito www.tcs-pedaggi.ch, in vigore al momento del Contratto.

17.2. TCS si riserva il diritto di modificare in qualsiasi momento le Condizioni generali applicabili al Contratto. L’eventuale versione aggiornata sarà pubblicata sul sito web www.tcs-pedaggi.ch e comunicata per e-mail al Cliente.

In ogni caso, con l’utilizzo del Prodotto successivo alla modifica delle Condizioni generali, il Cliente accetta la nuova versione delle Condizioni Generali.

 

  1. Comunicazioni

Per avere validità, tutte le comunicazioni via e-mail previste nelle presenti Condizioni generali devono essere trasmesse al seguente indirizzo di posta elettronica:

  • tcs-pedaggi@tcs-ticino.ch

Per avere validità, tutte le comunicazioni cartacee e gli invii postali previsti nelle presenti Condizioni generali devono essere trasmesse, nelle forme indicate, all’indirizzo postale indicato sulla conferma d’ordine, a valere anche quale Punto di contatto TCS dedicato.

 

  1. Diritto applicabile

Ai rapporti giuridici fra il TCS e i Clienti si applica il diritto svizzero, escluso qualsiasi rinvio ad altro ordine giuridico.

  1. Invalidità

L’eventuale invalidità di una clausola delle presenti CG non pregiudica la validità delle altre clausole delle CG e del Contratto nella sua interezza.

  1. Foro

Per qualsiasi controversia, è competente il Foro di Lugano (Svizzera).